Quantcast

Sulle nostre montagne con Giorgio Emanuel foto

Una nuova rubrica di racconti ed informazioni su un argomento che accomuna tanti appassionati

Cuneo. Cari lettori ed appassionati di montagna, è con grande entusiasmo che inizio oggi a collaborare con Cuneo24 per realizzare una rubrica di racconti ed informazioni riguardanti la Montagna. E’ una passione che mi accompagna fin da giovanissimo e che nel tempo si è trasformata in una componente fondamentale nella mia vita.

Vorrei riuscire a fornirvi informazioni o idee per le vostre escursioni, ma provando ad interagire con voi e cercando di trasmettervi e farvi vivere le emozioni e le sensazioni che provo praticando questa mia grande passione. Questo inverno un po’ anomalo, con temperature particolari, ci permette ottime alternative di sport ed escursioni oltre allo scialpinismo e le attività legate alla neve. Abbiamo l’enorme fortuna di vivere in una zona strategica che ci permette di scegliere, in base alle proprie passioni ed esigenze, il posto adatto per praticarle.

Per quanto riguarda l’alta montagna, le condizioni per le gite di scialpinismo non sono ottimali, si deve attendere nuove nevicate. Sono comunque fattibili risalite di impianti da sci, per esempio le classiche come il Mondolè, Monte Pigna, Incianao da Bersezio e Pian Munè.

Per escursioni in media montagna consiglio i versanti al sole, come per esempio un trekking sul Monte Bracco magari legato ad una visita a Balma Boves, un caratteristico borgo costruito sotto un’enorme sporgenza rocciosa con case in pietra dai tetti piatti, unico nel suo genere qui in zona.

Per gli appassionati di MTB, più o meno esperti e temerari, consiglio le colline di Busca, Costigliole Saluzzo, Piasco, Verzuolo. Queste zone permettono salite agevoli principalmente su strade bianche o asfaltate e innumerevoli discese per ogni livello di capacità.

Domenica, in compagnia di amici, siamo saliti a Monte Pagliano, sulle colline di Busca scendendo poi verso Rossana su “I Goonies”, un percorso appena sistemato da nostri cari amici ed appassionati Bikers Rossanesi. E’ un sentiero con alcuni tratti ripidi completamente immerso nel bosco che arriva in piazza a Rossana dove è presente un punto acqua davanti alla Chiesa. Da qui abbiamo raggiunto Piasco, imboccato la salita verso Serravalle e poi su fino alla chiesetta di San Bernard el Vej. Meta decisamente “local” molto conosciuta in zona anche per escursioni a piedi. E’ doveroso un enorme grazie ai ragazzi di Cicli Mattio per tutti i lavori di pulizia e sistemazione di nuove linee di discesa una più bella dell’altra. Per la discesa abbiamo scelto “Il Serpentone”, un sentiero tecnico battuto che porta a Piasco passando per la Chiesa di santa Brigida. Per la MTB potete visualizzare il mio profilo facebook Strava da cui si possono scaricare le tracce GPS.