Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’anteprima mondiale del film “No man’s land” chiude il “Nuovi Mondi” Festival 2018

Domenica 2 dicembre dalle 10 alle 19 maratona degli ultimi 11 documentari del Concorso Doc

Valloriate. Domenica 2 dicembre gran finale per il “Nuovi Mondi” Festival 2018 con la proiezione, a partire dalle ore 10 e fino alle 19, degli ultimi 11 film del Concorso Doc, tutti a ingresso libero.

Il programma dell’ultimo giorno comprende alcuni dei titoli più attesi, come l’anteprima mondiale di “Non man’s land. Expedition Antarctica”, film documentario del free-skier austriaco Matthias Mayr, che racconta l’incredibile avventura che lo ha visto protagonista insieme a Matthias Haunholder in Antartide, dove hanno sciato in condizioni estreme spostandosi con il kite surf tra i ghiacci del Polo Sud. In tutto sono 21 le pellicole selezionate per il concorso cinematografico, quasi tutte in prima visione in Italia, provenienti da 14 Paesi diversi e selezionate tra oltre 200 film pervenuti da 40 Paesi del mondo.

Nella sezione “Mountain Adventures / Grandi film di alpinismo e avventura”, oltre all’anteprima mondiale di “No Man’s land”, in programma alle ore 18, alle 17,30 verrà proiettato “The frozen road” (storia della traversata in mountain bike del Canada del Nord in solitaria invernale), mentre alle 14,30 sarà la volta del film biografico “Itaca nel sole”, incentrato su una figura iconica dell’Alpinismo moderno come Giampiero Motti. Per “Landscapes / Il mondo come non lo hai mai visto”, invece, alle 12,15 è in programma “Voci dal silenzio” (un viaggio tra gli eremiti d’Italia), mentre alle 11,15 sarà la volta de “Il monte delle formiche” (che tratta di un fenomeno magico che si ripete tutti gli anni l’8 settembre sull’Appennino Bolognese, quando sciami enormi di formiche vanno a riprodursi in quel luogo).

Per maggiori informazioni sul programma del festival si può visitare il sito Internet www.nuovimondifestival.it o telefonare ai numeri 339/5942570 e 333/2969262.