Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Aria di golpe in Francia. Frontiere indifese in barba alla politica anti migrante

Gli agenti della PAF (Police aux Frontières) e i militari della gendarmeria sono stati dirottati a fare ordine pubblico

Mentone. Non si vedeva da circa tre anni. Sembrerebbe che il Trattato di Schengen sia rientrato in vigore a pieno regime: le frontiere di Ponte San Ludovico e Ponte San Luigi completamente scoperte dal presidio della Polizia di Frontiera francese. Stessa cosa vale per il valico di Sospel e valle Roya.

frontiera ponte ludovico mentone ventimiglia italia francia

Gli agenti della PAF (Police aux Frontières) e i militari della gendarmeria sono stati infatti dirottati a fare ordine pubblico. La protesta dei gilet gialli, in corso da giorni, ha portato lo Stato d’oltralpe (Parigi e grossi centri in primis) a respirare quella che a tutti gli effetti, sembra un’allerta golpe, in virtù di una presidenza condotta da Emmanuel Macron oramai sulla via della deligittimittazione.

Resta il fatto che il confine italo francese risulta privo di controlli anti-migranti e chiunque passi da un lato all’altro della frontiera possa farlo senza alcun problema.