Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lega su agricoltura: “Giunta boccia riduzione divieto bruciatura scarti”

Intervengono Gianna Gancia e Benito Sinatora

Cuneo.  “Discussa, e bocciata, martedì la nostra richiesta di ridurre il periodo di divieto di abbruciamento degli scarti vegetali. La bruciatura dei residui organici è pratica fondamentale nel processo di manutenzione di boschi e terreni. Attualmente, in Piemonte, il periodo di divieto va dal primo novembre al 31 marzo.

Con l’obiettivo di poter disporre di una finestra temporale più ampia per un’accurata pulizia dei siti interessati, abbiamo sollecitato l’accoglimento della proposta già avanzata da Coldiretti al Consiglio regionale: far partire il periodo durante il quale è proibito dar fuoco agli scarti il 15 dicembre. La posizione contraria della giunta non agevola di certo la produttività delle coltivazioni, quindi non tutela né il settore agricolo, né l’indotto ad esso collegato”: così Gianna Gancia, capogruppo della Lega Nord in Consiglio regionale, e Benito Sinatora, il consigliere leghista firmatario dell’interrogazione discussa in aula martedì scorso, sul divieto di bruciatura degli scarti vegetali.