Quantcast

Coldiretti a Scrittoincittà Cuneo: impegno e passione contro contraffazioni alimentari

La partecipazione si inserisce nel progetto di valorizzazione e promozione delle eccellenze agroalimentari del nostro territorio, al fianco di quelle letterarie, che Coldiretti porta avanti tessendo un dialogo aperto e costruttivo con i consumatori

Cuneo.  Anche quest’anno Coldiretti rinnova il sostegno a Scrittorincittà, che si inaugura oggi, collaborando alla cerimonia di assegnazione del “Premio Città di Cuneo per il Primo Romanzo”.
La partecipazione ad una delle manifestazioni culturali di punta dell’autunno cuneese si inserisce nel progetto di valorizzazione e promozione delle eccellenze agroalimentari del nostro territorio, al fianco di quelle letterarie, che Coldiretti porta avanti tessendo un dialogo aperto e costruttivo con i consumatori.

A margine della cerimonia di premiazione – in programma venerdì 16 novembre alle 18.30 al Circolo ‘l Caprissi di Cuneo – Coldiretti proporrà agli autori e al pubblico della kermesse, da sempre sensibili e attenti alla qualità, una degustazione di prodotti a Km zero. In più, presenterà l’iniziativa Scegli l’origine! nata per ottenere l’indicazione d’origine in etichetta di tutti i prodotti alimentari.

“Si tratta di una nuova petizione europea promossa da Coldiretti che prevede la raccolta di un milione di firme in almeno sette Paesi dell’UE – spiega il Direttore di Coldiretti Cuneo, Tino Arosiocon tale iniziativa chiediamo alla Commissione europea di rendere obbligatoria l’indicazione del Paese di origine per tutti gli alimenti trasformati e non trasformati in circolazione nell’Unione europea, contrastando così un fenomeno, quello dei cibi falsi spacciati per italiani, che solo al nostro Paese costa oltre 100 miliardi di euro all’anno”.

Ancora una volta, a Scrittorincittà Coldiretti porterà la testimonianza di un impegno quotidiano fatto di dedizione alla terra e di battaglie per il bene della nostra agricoltura e del Made in Italy a tavola.