Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Nominato il Cda della fondazione “Piemonte dal Vivo”

Angelica Corporandi D’Auvare è la nuova presidente dell’ente

Più informazioni su

Piemonte.  La Giunta regionale ha approvato questa mattina la nomina del presidente e di due componenti del Consiglio di amministrazione della Fondazione Piemonte dal Vivo: nello specifico l’ente regionale ha designato Angelica Corporandi D’Auvare quale presidente della Fondazione e Vittorio Ghirlassi e Debora Pessot come consiglieri.

“Con queste nomine rinnoviamo la governance di Piemonte dal Vivo, per proseguire il percorso di crescita di questa istituzione, sempre più importante per lo sviluppo dello spettacolo dal vivo sul nostro territorio – dichiara Antonella Parigi, assessore regionale alla Cultura e al Turismo – Ringrazio i consiglieri nominati e in particolare la nuova presidente Corporandi D’Auvare, la cui esperienza e le cui capacità dimostrate anche nell’ambito di istituzioni culturali saranno un importante valore aggiunto per la Fondazione. Colgo inoltre l’occasione per ricordare Anna Tripodi e il suo impegno, non solo come precedente presidente dell’ente ma come professionista del mondo della cultura piemontese e come donna di grande passione e competenza”.

Tali nomine fanno seguito alle dimissioni del precedente Consiglio d’amministrazione, concordate con l’amministrazione regionale dopo la recente e prematura scomparsa di Anna Tripodi.

La prima uscita pubblica della Presidente Angelica Corporandi D’Auvare sarà in occasione della presentazione delle attività annuali della Fondazione Piemonte dal Vivo, in programma lunedì 29 ottobre alle ore 18.00 presso Cubo Teatro di via Pallavicino 35 a Torino.

Angelica Corporandi d’Auvare nasce a Torino nel 1969 da una famiglia profondamente radicata al territorio. Compie i suoi studi presso l’Università degli Studi di Torino, Facoltà di Lettere e Filosofia, dove si laurea in Lingue straniere. In seguito, affronta varie esperienze di studio e lavoro all’ estero, sia in Europa che in Canada.

Vedova di Alberto Musy, già Consigliere comunale, Professore universitario, Avvocato e Commendatore della Repubblica, madre di quattro figlie. Dopo 17 anni di lavoro principalmente come assistente di direzione in varie aziende italiane ed estere, si dedica alla cura delle pubblicazioni del marito e al supporto della sua attività politica.

Dopo la tragica scomparsa del marito, costituisce e promuove il Fondo Alberto e Angelica Musy presso l’Ufficio Pio del Sanpaolo, attivo nella promozione sociale dei carcerati laureati in Giurisprudenza.

Appassionata di opera, balletto, teatro, musica, è stata membro del Consiglio di indirizzo della Fondazione Teatro Regio di Torinodal 2014 al 2018.

Più informazioni su