Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il fascino dell’antico tra giocattoli e libri nel mercato a Cherasco

In mostra anche la produzione artistica e artigianale

Cherasco. Domenica 14 ottobre 2018 Cherasco torna nuovamente ai tempi passati. L’appuntamento è con il mercato del giocattolo antico e del modellismo d’occasione che giunge alla sua edizione numero 24. Saranno parecchi  gli espositori disseminati nel centro storico che proporranno i balocchi d’antan, dalle bambole di pezza e ceramica ai trenini, trottole, macchinine, collezioni di soldatini e tanto altro per ritornare bambini ma di tanti anni fa. Un mondo affascinante tutto da riscoprire.

Sempre domenica va in scena la 24° edizione del Mercato del libro antico e della carta con espositori che proporranno cartoline, stampe, libri d’altri tempi, edizioni rare di volumi, vecchi manifesti; inoltre ci saranno anche parecchie bancarelle nella mostra-mercato della pittura, della scultura e produzione artistica e artigianale, che esporranno quadri, acquerelli, ceramiche, soprammobili, borse, portachiavi, gioielli e altri manufatti di ingegno creativo.

«Quello di ottobre – spiega l’assessore alle Manifestazioni Marella Fumero è un appuntamento tra i più affascinanti del calendario dei mercati specializzati. Bancarella dopo bancarella si torna indietro nel tempo, ripercorrendo periodi storici lontani, affascinanti, quando le mode erano diverse da oggi, quando si giocava con balocchi costruiti “in casa” da nonni e genitori, quando le mamme confezionavano vestitini per le bambole. Ma si scoprono anche altri tipi di balocchi, preziosi, come le bambole di ceramica e tutto il mondo del modellismo che ancora oggi appassiona tante persone. Anche il mercato del libro ha un fascino tutto particolare, con le vecchie pagine ingiallite, lette e sfogliate in tempi remoti. La mostra della pittura, scultura e produzione artistica e artigianale mette invece in evidenza le grandi capacità degli artigiani di costruire oggetti straordinari, conoscenze che si tramandano di generazione in generazione e che ancora oggi restano un perno della nostra economia».

 

Il mercato si svolgerà per tutta la giornata nel centro storico che sarà vietato al traffico. Comodi parcheggi gratuiti si trovano a pochi passi dalle bancarelle ed è a disposizione anche un’ampia area camper attrezzata.