Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ragazzo 17enne di Mondovì muore annegato nel Lago di Osiglia

Il giovane si trovava in compagnia del fratello e di altri amici, si è buttato in acqua per fare un tuffo, ma poi non è più riemerso

Mondovì. Una vera e propria tragedia si è consumata nella giornata di ieri (domenica 2 settembre) durante la quale un ragazzo 17enne di Mondovì, Andrea Morselli, è morto annegato nel Lago di Osiglia (Savona).

Secondo quanto riportato da ivg.it (da cui è tratta la fotografia), il ragazzo si trovava in compagnia del fratello e di altri amici, si è buttato nel lago per fare un tuffo, ma poi non è più riemerso. Sono stati proprio il fratello e gli amici che erano con lui a dare l’allarme intorno alle 13, non vedendo più il giovane risalire in superficie. Immediati sono scattati i soccorsi con l’arrivo sul posto dei vigili del fuoco, di personale sanitario e del 118: allertato anche il nucleo sommozzatori dei pompieri e l’elicottero per le ricerche del ragazzo.

Purtroppo però sarebbero stati gli stessi amici a ritrovare il suo corpo in fondo al lago. Portato subito sulla riva sono iniziate le pratiche di rianimazione, ma non c’è stato nulla da fare, il giovane era ormai deceduto. Sul luogo della tragedia anche i carabinieri per gli accertamenti del caso. La salma è stata portata all’obitorio dell’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Sarà il magistrato a decidere o meno se disporre l’autopsia.

Stando ad una prima ricostruzione dell’accaduto, il 17 enne si trovava con il fratello e gli amici sul pedalò, avevano mangiato da poco, poi la decisione del ragazzo di tuffarsi nel lago: non si esclude, quindi, che possa essere stato un malore in acqua a provare la perdita di sensi e il successivo annegamento.