Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il latte della Granda protagonista nei diari scolastici

Sono ben 13.500 le copie riservate alle scuole della nostra provincia

Cuneo.   Con l’inizio dell’anno scolastico ha preso il via la diffusione nelle scuole primarie cuneesi dei diari e delle agende dell’insegnante realizzati da Inalpi e Coldiretti. L’azienda di Moretta porta avanti il progetto per il terzo anno consecutivo, potendo contare questa volta sul prezioso contributo di Coldiretti.

Sono ben 13.500 le copie riservate alle scuole della nostra provincia, circa il 30% del totale dei diari realizzati da Inalpi e Coldiretti per le scuole piemontesi. Ma non solo: sono stati anche distribuiti in alcune scuole dell’Imperiese, di Verona, di Roma e nei plessi scolastici di Amatrice, Accumoli, Ceriano e L’Aquila.

Il diario che accompagnerà gli studenti nell’anno scolastico 2018/19 coniuga l’utilità quotidiana alla creatività, grazie al tocco del celebre artista Ugo Nespolo, e soprattutto al fine educativo, che pone al centro la filiera del latte di casa nostra.

Il diario e l’agenda contengono, infatti, focus e curiosità per far conoscere ai più piccoli l’attività dei nostri allevatori, le proprietà del buon latte piemontese e l’importanza della tracciabilità di latte e formaggi, anche alla luce dell’entrata in vigore, lo scorso anno, dell’obbligo di indicarne l’origine in etichetta.

“La nostra Organizzazione collabora con piacere all’iniziativa Inalpi, che ci permette di aprire un canale di comunicazione privilegiato con le più giovani generazioni e di accompagnare la crescita dei consumatori di domani, educandoli ad acquisti consapevoli e responsabili – dichiarano Tino Arosio e Bruno Rivarossa di Coldiretti Cuneo – Il filone tematico del latte, poi, ci sta particolarmente a cuore, considerato che nella nostra provincia sono attive un migliaio di aziende che producono ogni anno circa 220 milioni di latte, più della metà del latte prodotto in Piemonte”.