Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Al via il “Barolo Piedmont Cheese Weekend”: un viaggio alla scoperta dei grandi formaggi piemontesi

Sarà un’occasione di incontro e conoscenza per le migliaia di turisti enogastronomici che da tutto il mondo sono attesi nella stagione del vino e del tartufo bianco

Più informazioni su

Barolo.  Nasce un nuovo progetto di promozione e didattica grazie alla collaborazione tra il Progetto Wine and Food di Collisioni diretto da Ian D’Agata e Assopiemonte dop e igp, l’associazione Regionale che raggruppa alcuni dei grandi formaggi dop piemontesi, come il Castelmagno, il Toma piemontese, ma anche la Robiola di Roccaverano, il Murazzano e l’Ossolano oltre al riso della Baraggia Vercellese e Biellese e il Salame Piemonte Igp.

Durante tutti i weekend della 88° Fiera internazionale del tartufo bianco d’Alba – a partire dal 28 settembre fino a novembre – i nuovi spazi multimediali dell’Agrilab di Barolo, recentemente creati grazie all’impegno di Regione Piemonte e Comune di Barolo, sotto la direzione scientifica di Ian D’Agata e l’ideazione dello scenografo torinese Lucio Diana, saranno teatro di una nuova importante “Collisione” tra i grandi vini e i grandi formaggi piemontesi, e vedrà protagonisti per la prima volta consorzi e produttori dei formaggi della tradizione locale, ospiti nei nuovi spazi del Cortile del Castello.

Sarà un’occasione di incontro e conoscenza per le migliaia di turisti enogastronomici che da tutto il mondo sono attesi a Barolo nella stagione del vino e del tartufo bianco. I tanti turisti stranieri che sono attesi nel cortile del Castello di Barolo, dall’Asia, dal nord Europa, dagli Stati Uniti, avranno l’opportunità non soltanto di degustare i grandi formaggi piemontesi, grazie ai banchi gratuiti d’assaggio presso l’Agrilab di Barolo, ma anche di scoprire – sotto la guida di esperti – gli abbinamenti più straordinari e inaspettati, accompagnandoli alle oltre 36 varietà autoctone di vini piemontesi presenti nello spazio, grazie alla collaborazione con Piedmont Land of Perfection.

La partecipazione è gratuita. Ogni weekend vi sarà un focus diverso: il 29 e 30 settembre si approfondirà il Murazzano; il 6 e 7 ottobre sarà protagonista la Robiola di Roccaverano; il 13 e il 14 ottobre si proseguirà con il Castelmagno e negli altri fine settimana a seguire tutti gli altri prodotti.

Per informazioni e prenotazioni di visite di gruppo scrivere a winetastingtour@collisioni.it o chiamare il 3271838376.

Più informazioni su