Quantcast

Sicurezza stradale e vacanze. L’importanza della manutenzione prima di mettersi in viaggio foto

Se ne è parlato in una conferenza stampa organizzata da Confartigianato Imprese Cuneo

Cuneo.  Viaggiare sicuri in auto. Una necessità quotidiana di tutti i cittadini, che assume però una valenza ancora superiore d’estate, quando il bel tempo e le vacanze inducono a spostamenti più frequenti.

Anche in provincia di Cuneo il numero delle vittime è ancora alto: nel 2017 ci sono stati 58 morti, quasi il doppio del 2016.

Le regole d’oro per una guida sicura anche quest’anno sono state evidenziate da Confartigianato Imprese Cuneo durante una conferenza stampa svoltasi nella sede provinciale dell’Associazione, alla presenza di Giorgio Felici vice presidente vicario di Confartigianato Cuneo e presidente di Confartigianato Piemonte, Michele Quaglia rappresentante territoriale degli Autoriparatori, Guido Gotta rappresentante territoriale dei Centri di Revisione e la comandante della Polizia Stradale Sara Mancinelli.

Dall’utilizzo delle cinture di sicurezza al rispetto del codice della strada e dei limiti di velocità, all’evitare distrazioni fino al check up della vettura, questi i principali aspetti su cui si sono centrati gli interventi, facendo riferimento alla “Carta europea della sicurezza stradale”, alla quale Confartigianato Cuneo e i suoi autoriparatori hanno da tempo aderito per sostenere la promozione di comportamenti corretti e responsabili in auto.

«Ogni volta che saliamo in auto – commenta il rappresentante di categoria Quaglia – ci mettiamo alla guida della nostra vita e di questo dovremmo essere pienamente consapevoli. Viaggiare sicuri quindi è un fattore determinante.

Come categoria ci sentiamo coinvolti quale parte attiva nel raggiungimento di una sempre maggiore sicurezza stradale. Innanzitutto per quanto riguarda i veicoli: la sicurezza parte da un’automobile efficiente, ed è dunque fondamentale un’attenta e puntuale manutenzione dei mezzi, a maggior ragione nel caso di lunghi viaggi come in occasione delle vacanze estive.

È questo uno dei motivi per cui è importante rivolgersi a dei professionisti qualificati, che quotidianamente lavorano e si aggiornano per assicurare un servizio “a regola d’arte”. Inoltre, il nostro ruolo deve essere anche quello di informare gli automobilisti sui pericoli che incorrono e sugli accorgimenti per viaggiare in sicurezza».

«La nostra Associazione – conclude il vice presidente vicario Felici – a fianco del suo ruolo di rappresentanza sindacale e partner per lo sviluppo delle imprese, con questa azione intende confermare il suo impegno di attento interlocutore con Istituzioni e collettività nell’affrontare temi e problematiche che coinvolgono quotidianamente imprese e cittadini».