Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Piemonte, ecco le modifiche al calendario venatorio per la caccia

Anticipo di un giorno al mese di settembre, dell’apertura dell’attività venatoria e conferma del divieto per quanto concerne le domeniche dello stesso mese

Cuneo. La Regione Piemonte ha introdotto alcune modifiche in tema di caccia, a norma della Determina n. 26-7214 del 13 luglio 2018. In particolare, sono state apportate modifiche al calendario venatorio 2018/2019 (anticipo di un giorno, relativamente alle date riconducibili al mese di settembre, dell’apertura dell’attività venatoria e conferma del divieto per quanto concerne le domeniche del mese di settembre).

Per quanto riguarda le “Linee guida per la gestione e il prelievo del cinghiale nella Regione Piemonte” la disposizione, secondo la quale “tutti i capi abbattuti nei C.A. devono essere presentati, al termine della giornata di caccia, al Centro di controllo”, viene sostituita dalla seguente: “tutti i capi abbattuti nei CA e ATC, come caccia di selezione, devono essere portati ai centri di controllo al termine della giornata venatoria; per i cinghiali abbattuti come caccia programmata è data facoltà agli ATC/CA di prevedere tale obbligo, fermo restando il rispetto delle norme sanitarie previste dai Regolamenti (CE)853/2004 e 2075/2005 e dalla DGR n.13-3093 del 12.12.2011.