Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Partito Democratico su Asti-Cuneo: “Era fondato il grido d’allarme sull’autostrada”

"Non avevano mentito i Sindaci che hanno lanciato il grido di allarme. Non ha mentito Alberto Cirio che ha lanciato una sollevazione da parte dei territori contro il declassamento"

Cuneo. Scrive la sezione locale del Partito Democratico.

“Abbiamo vinto e quindi l’onorevole Dadone ed il consigliere regionale Campo hanno incontrato il Ministro Toninetti per rappresentare le istanze del territorio per quanto riguarda le infrastrutture.

Il completamento dell’Asti -Cuneo secondo l’idea del Movimento si farà con una strada a scorrimento veloce.

Non sono state necessarie “talpe” al Ministero,come ha dichiarato la “cittadina onorevole monregalese” é bastata la dichiarazione del Capogruppo del Movimento 5 Stelle, Manuele Isoardi, durante la seduta del consiglio comunale per rendere evidente il disegno della forza di Governo.

Non avevano mentito i Sindaci che hanno lanciato il grido di allarme. Non ha mentito Alberto Cirio che ha lanciato una sollevazione da parte dei territori contro il declassamento.

Aveva ragione la nostra deputata Chiara Gribaudo ad esser preoccupata per il rischio di veder vanificati gli sforzi di un iter faticoso,difficile che aspettava solo più il passaggio al CIPE per il finanziamento.

Non era inventata la ricostruzione de “La Stampa”. Ci aspettiamo a questo punto che vengano smentite le parole del Capogruppo dei 5 stelle in Comune.

Il Sindaco di Cuneo nella doppia veste di Presidente della Provincia ha chiesto un incontro urgente al Ministro Toninelli.

Speriamo abbia più fortuna del Presidente della Regione Chiamparino che aspetta da mesi un incontro istituzionale con il Ministro per parlare di infrastrutture.
A quanto si è appreso stasera il Ministro è avvezzo a stabilire le strategie territoriali con gli amici degli amici piuttosto che dare ascolto istituzionalmente a chi veramente rappresenta i territori.

E in tutto ciò,è imbarazzante il silenzio dei rappresentanti della lega. Bergesio e Gastaldi se ci siete battete un colpo e fateci sapere se gli esponenti grillini parlano annche per voi”.