Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La Provincia dona oltre 6 mila libri alle biblioteche della Granda

Volumi di turismo, montagna, cultura, arte, storia e tradizioni che saranno consultabili a livello locale

Cuneo. Sono circa 6 mila i libri di argomenti vari (turismo, montagna, cultura, arte, storia locale, tradizioni, cucina, ecc…) che la Provincia di Cuneo ha donato negli ultimi mesi alle biblioteche di circa 50 Comuni della Granda, oltre a molte scuole, musei, Istituto Storico della Resistenza e Camera di Commercio di Cuneo. Si tratta di parte del patrimonio librario già conservato nei locali dell’ex Istituto Provincia Infanzia in via XX Settembre a Cuneo, ora in corso di smantellamento. La cessione del materiale, ordinato e catalogato dall’Ufficio Archivio della Provincia, è stata comunicata alla Sovrintendenza ai Beni culturali e Bibliografici di Torino.

“Si tratta di un patrimonio culturale importante che non volevamo disperdere – spiega il presidente della Provincia, Federico Borgna –  acquisito nel corso degli anni da scrittori, poeti, artisti e autori locali su temi relativi alla nostra provincia Granda. Con la donazione i volumi torneranno ad essere fruibili e consultabili a livello locale nelle biblioteche, nelle scuole e nelle associazioni culturali”.

I volumi sono stati donati, e sono quindi consultabili, ai seguenti Comuni: Alba; Acceglio; Bagnasco;  Bagnolo Piemonte; Bene Vagienna; Borgo San Dalmazzo; Boves; Bra;  Busca; Castelletto Uzzone; Castelmagno; Castiglione Falletto; Castiglione Tinella; Cavallermaggiore; Celle;  Macra; Ceva; Cherasco; Cossano Belbo; Costigliole Saluzzo; Crissolo; Garessio; La Morra; Lequio Tanaro; Lesegno; Limone Piemonte; Lisio; Magliano Alfieri; Magliano Alpi; Marsaglia; Mombarcaro; Monasterolo di Savigliano; Montà; Niella Tanaro;  Nucetto; Paesana; Pagno; Pamparato; Pianfei; Pocapaglia;  Racconigi; Roccacigliè; Roccaforte Mondovì; Roccasparvera; Sambuco; Valgrana; Verzuolo; Vignolo; Villanova Mondovì; Villar San Costanzo, oltre ad Asti.

Tra le scuole, hanno usufruito della donazione: Istituto Istruzione Superiore statale Liceo “Vasco-Beccaria-Govone” di Mondovì; Istituto Ipsia “Grandis” di Cuneo; Liceo Magistrale “De Amicis” di Cuneo; Liceo Classico “Bodoni” di Saluzzo; Liceo Scientifico “Ancina” di Fossano; Istituto Magistrale “Vinci” di Alba; Liceo Classico “Pellico” di Cuneo. Inoltre, alcuni volumi sono andati ad associazioni culturali e musei locali: Istituto Storico per la Resistenza di Cuneo; Associazione “Amici di Bene” a Bene Vagienna;  Museo civico di Palazzo Traversa a Bra; Società Studi Storici e Archeologici e Artistici della provincia di Cuneo; Associazione nazionale Alpini; Panathlon Cuneo; Biblioteca della Diocesi di Cuneo; Biblioteca civica Ferrero di Alba; Prefettura di Cuneo; Associazione Italiana Ciechi (libri in braille). Infine, la Camera di Commercio di Cuneo ha presdisposto un’area appositamente dedicata ai libri donati dalla Provincia, all’interno della sua biblioteca istituzionale.