Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Cuneo Calcio presenta il nuovo allenatore Cristiano Scazzola: “Un onore essere qui”

L'amministratore delegato: "Ci sono i presupposti per fare qualcosa di importante"

Cuneo.  L’Associazione Calcio Cuneo 1905 ha comunicato di aver affidato la guida tecnica della Prima Squadra a Cristiano Scazzola. Il nuovo tecnico è stato presentato alla stampa nella serata di oggi (lunedì 23 luglio) presso la sala stampa dello stadio “Paschiero” di Cuneo.

«Oggi poniamo il primo tassello della stagione, il più importante – ha commentato il futuro presidente biancorosso Emiliano Nitti –. Presentiamo il nuovo allenatore Cristiano Scazzola, un tecnico fortemente voluto, inseguito e finalmente raggiunto, un mister che crede nel progetto e lo abbraccia con entusiasmo, un po’ come noi tutti che, nel segno della continuità, faremo del nostro meglio per migliorare il buon lavoro fatto dalla precedente proprietà. Lavoreremo sotto tutti i punti di vista per crescere e rafforzarci».

Cristiano Scazzola, neo allenatore del Cuneo spiega: «Buonasera a tutti, la mia è stata una scelta ponderata – esordisce il tecnico dei biancorossi – Conoscevo Cuneo come piazza e come realtà e sono felice di lavorare per questa società. Ad oggi siamo in ritardo ma non abbiamo fretta perché teniamo a fare le cose per bene. Abbiamo tempo e cercheremo di sbagliare il meno possibile. Vestirà la nostra divisa chi avrà entusiasmo, chi mostrerà la fame di lottare per portare Cuneo tra i grandi. Attualmente, per forza di cose, abbiamo un numero ristretto di calciatori sotto contratto e molti atleti in prova: faremo le nostre valutazioni, ma il nostro proposito sarà quello di avere una squadra che rappresenti un mix di calciatori esperti e di giovani di prospettiva».

L’amministratore delegato Oscar Becchio conclude: «Ci sono i presupposti per fare qualcosa di importante e per proseguire nel solco tracciato negli ultimi anni dalla precedente proprietà. Stiamo lavorando alacremente per sistemare tutti i dettagli necessari anche se la priorità oggettiva è data all’aspetto tecnico. Oltre il campo, che ovviamente viene prima di tutto, ci sono ragionamenti importanti e progetti interessanti che vorremmo perseguire nel tempo condividendoli con la città».