Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cuneo, 17 cantieri in 14 scuole della provincia. Lavori per 2,9 milioni di euro

Uno dei maggiori cantieri è all’Itis “Delpozzo” nel capoluogo, dove si sta realizzando il primo lotto dell’involucro edilizio per il risparmio energetico

Cuneo. Sono 17 i cantieri aperti in 14 scuole superiori della Granda per un’estate che la Provincia di Cuneo sta dedicando ai lavori di manutenzione degli edifici scolastici, in vista del ritorno a scuola degli studenti a settembre. Gli interventi già in corso o che stanno per iniziare ammontano a circa 2,9 milioni di euro e riguardano sia interventi strutturali di edilizia, sia di adeguamento normativo degli impianti.

Uno dei maggiori cantieri è all’Itis “Delpozzo” a Cuneo dove si sta realizzando il primo lotto dell’involucro edilizio per il risparmio energetico (“cappotto termico”), oltre ad interventi per il miglioramento sismico dell’edificio di corso De Gasperi (oltre 900 mila euro). Sempre a Cuneo si sta lavorando all’Istituto Magistrale “De Amicis” con due cantieri per gli adeguamenti normativi e il rifacimento dei servizi igienici (483 mila euro), al Liceo “Pellico Peano”, rifacimento dei bagni su via XX Settembre (55 mila euro).

A Fossano è in corso un intervento di adeguamento normativo al Liceo “Ancina” (219 mila euro), oltre al risanamento conservativo dell’Itc “Tesauro” (87 mila euro) e alla ripassatura del tetto e posa di controsoffitti all’Itis “Vallauri” (42 mila euro). Lavori in corso anche a Savigliano all’”Arimondi Eula” per la sistemazione del tetto, consolidamenti strutturali e adeguamento normativo (272 mila euro) e all’Istituto “Cravetta” per la ripassatura del tetto lato stazione (74 mila euro).

Ad Alba si lavora all’Itcg “Einaudi” per il rifacimento dei tetti e dei bagni (174 mila euro) e all’Istituto “Cillario Ferrero” per la ripassatura del tetto e pulizia sottotetto (67 mila euro), mentre a Racconigi inizierà presto l’intervento per rifare gli impianti elettrici della succursale dell’Istituto “Eula”. Adeguamenti normativi degli impianti elettrici sono previsti anche a Mondovì all’Ipssar “Giolitti” (121 mila euro), all’Istituto “Cigna” (123 mila euro) e al PalaManera (35 mila euro). Infine, a Saluzzo al Liceo Bodoni di Saluzzo interventi di adeguamento normativo per 79 mila euro.